Halldis 2020 Innovation @Florence

Il progetto è un percorso formativo che coinvolge i 18 lavoratori delle due aziende, declinato in coerenza con le esigenze espresse dall’analisi svolta. I moduli formativi previsti sono stati 22, su undici percorsi. Alcuni di questi hanno richiesto la formazione di tutti o di un numero ampio di operatori, che non potevano essere sottratti in blocco dall’operatività quotidiana, pena il blocco completo delle attività. Quindi è stato necessario prevedere più edizioni che permettessero un’alternanza nella gestione operativa. Altri apprendimenti più specifici, invece, hanno richiesto non l’estensione all’intero gruppo, ma la specializzazione di insiemi ristretti e infatti si è proceduto a edizioni uniche.

La logica che ha governato l’intervento:

  • La strategia Halldis 2020: l’innovazione tecnologica e organizzativa come chiave del successo si è realizzata in quattro edizioni, perché la strategia aziendale non può che essere condivisa dall’intero gruppo dei lavoratori
  • Automazione e analisi dei dati utenze ancora quattro edizioni per la quale vale un discorso analogo: le competenze di base nell’automazione e nell’analisi deve essere condivisa come fondamentali operativi comuni
  • Comunicazione e gestione delle relazioni con i clienti nell’azienda digitalizzata: due edizioni che coinvolgono il ristretto gruppo di addetti
  • Digital marketing e tecnologie dell’accoglienza: dal self check-in al monitoraggio della soddisfazione due edizioni al pari del modulo precedente
  • Tecnologie per la gestione del personale interno ed esterno e la pianificazione delle manutenzioni – ancora due edizioni
  • Tecniche e procedure per la gestione in cloud di acquisizione, sviluppo e valorizzazione immobiliare a supporto dei nuovi processi aziendali; questo e gli altri due moduli che seguono prevedono una edizione unica perché sono rivolti a tecnici specializzati all’interno dello staff aziendale, il gruppo ristretto che ha in mano il sistema operativo aziendale
  • Tecniche di marketing a supporto del nuovo processo di acquisizione
  • Tecnologie e canali digitali per l’acquisizione e il monitoraggio delle prenotazioni a supporto dei nuovi processi aziendali
  • Nuovi modelli e procedure gestionali nei processi amministrativi e di pagamento: due edizioni, per i vari addetti all’amministrazione.
  • Tecnologie abilitanti alla progettazione degli spazi e al display delle location: vale l’osservazione fatta per i moduli precedenti
  • Formazione aggiuntiva sulla sicurezza in due edizioni

Per un totale di 632 ore

 

La metodologia attivata ha tenuto conto del fatto che i destinatari erano adulti. Se la didattica del “riempimento con nozioni” non è condivisibile per gli alunni o gli studenti, a maggior ragione risulta fuori luogo per dei lavoratori con anni di esperienza alle spalle. Questi sono già portatori di una loro cultura di base, implementata da ulteriori apprendimenti non formali o informali sviluppati sul luogo di lavoro. Il progetto è intervenuto con ulteriori arricchimenti su entrambe le parti che compongono la cultura dei lavoratori: la cultura iniziale e quella acquisita nel periodo post scolastico. Non raramente accade che la scelta lavorativa non corrisponda alla formazione di base per un mancato orientamento o per una scoperta vocazionale successiva alla formazione scolastica o universitaria. Per cui può accadere che un diplomato all’istituto alberghiero si trovi a lavorare in un’officina meccanica o viceversa. In queste situazioni – che nel mondo del lavoro non sono rare – la formazione continua è preziosa. È chiaro che la metodologia didattica è partita dalle competenze di cui i partecipanti erano in possesso; ha riservato un minimo alle azioni frontali e ha privilegiato modalità di sistematizzazione delle competenze presenti e l’incremento con elementi nuovi da apprendere sul luogo di lavoro, in base alle esigenze dell’azienda. Foreda, in qualità di agenzia che da sempre si occupa di educazione degli adulti è particolarmente sensibile a queste tematiche di estensione degli aspetti formativi che coinvolgono l’intera persona. Perché la ricchezza di ciascuno è più ampia del lavoro che esercita, anche quando questo lo soddisfa completamente. In questa visione olistica del lavoro e delle opportunità che propone, si è posta un’elevata attenzione alle risorse da mobilitare.

Strategia regionale Industria 4.0

Avviso pubblico per la concessione di finanziamenti ex art. 17, comma 1 lettera a) e comma 3 della legge regionale 32/2002 per progetti formativi relativi ad azioni di riqualificazione e di outplacement rivolti a lavoratori collegate a piani di riconversione, ristrutturazione aziendale e reindustrializzazione

 

Codice del progetto: 248523

Data convenzione: 24-02-2020

Inizio: 24-02-2020

Termine 22-07-2021