A.R.P.A. "Apprendimenti per la Riorganizzazione Produttiva e Aziendale"

L azienda LAPE HD srl, per sua vocazione e come strategia aziendale, ha come obiettivo di contribuire, con i propri materiali e progetti, a promuovere e a diffondere la cultura dell’isolamento per sensibilizzare il mercato ai temi ambientali e al risparmio energetico, puntando sull’adeguamento ai nuovi standard energetici degli edifici pubblici e privati (classe A o B) che come previsto dalle recenti direttive europee, entro e non oltre il 2020, dovranno risultare pressoché interamente autosufficienti dal punto di vista del fabbisogno energetico: quindi perfettamente isolati e alimentati da fonti rinnovabili. Una vera e propria «rivoluzione» nel modo di progettare, realizzare, attualizzare (e dunque vivere) gli ambienti, che inevitabilmente coinvolgerà anche il settore – altrettanto strategico – delle ristrutturazioni.

Una rivoluzione non solo indispensabile per raggiungere gli obiettivi comunitari di riduzione delle emissioni nocive e il risparmio energetico cui si impegneranno le future certificazioni (VEDERE LA NUOVA POLITICA DI COESIONE – EUROPA 2020 che esplicitamente prevede come una delle sue tre priorità la crescita sostenibilepromuovere un'economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva”), ma anche per acquisire livelli di comfort abitativo più elevati adeguandoci agli standard già adottati in altri paesi della CEE. La visione di un edificio nel suo complesso, ecosostenibile ed energeticamente efficiente si adatta alle caratteristiche del’'azienda Lape HD srl che grazie alla grande versatilità nell’adattarsi alle esigenze specifiche di volta in volta espresse dalla committenza, a una rete di distribuzione molto efficiente, alla sinergia con il mercato ed alla solida esperienza, si offre al pubblico con l’autorevolezza di un partner unico.

LAPE garantisce la qualità dei suoi prodotti affidandone il controllo alle più autorevoli Istituzioni Europee sin dal 1993, anno in cui ha creato un laboratorio di prove interne nel quale viene controllata e misurata la qualità di tutta la produzione. Ad oggi sono stati testati circa 15.000 lotti di produzione, per un totale di oltre 1.500.000 rilevamenti eseguiti.

Le due parole chiave della politica aziendale sono: sostenibilità ed ambiente.

La sostenibilità è anche nel processo. In un contesto in cui l’edilizia è il settore che consuma più risorse energetiche ed emette più gas inquinanti, le priorità di sviluppo ambientale sono da ricercarsi in tre temi principali:

• efficienza energetica

• riduzione dell’impatto ambientale dei prodotti utilizzati a parità di prestazioni

• utilizzo di prodotti riciclati e riciclabili

 

Obiettivi formativi strategici:

1) innalzamento del livello di competenza della propria forza lavoro, mediante strumenti di diagnosi del fabbisogno e di accertamento di competenze del proprio capitale umano in ottica di consolidamento della propria posizione di mercato, puntando sulle conoscenze base ma altamente funzionali ai singoli ruoli aziendali (lingua inglese, informatica, aggiornamento professionale obbligatorio), in una continua sfida del singolo che è chiamato ad adattarsi mediante l’acquisizione di competenze, definite nelle Raccomandazioni dell’EQF, come la “comprovata capacità di utilizzare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e personale. Nel contesto del Quadro Europeo delle Qualifiche, le competenze sono descritte in termini di responsabilità ed autonomia”.

2) promuovere l’innovazione tecnologica nell’ottica dell’innovazione dei processi puntando sull’introduzione e lo sviluppo di discipline di organizzazione del lavoro e dei metodi lavorativi al fine di pianificare, programmare e controllare il processo produttivo, pianificando le diverse fasi di lavoro nell'ottica di una corretta gestione dell'impresa, del magazzino e di valutare le performance lavorative in ragione degli obiettivi aziendali con la finalità di rendere ciascuna risorsa in grado di rispondere in modo efficace alle sfide competitive che l’azienda è chiamata ad affrontare. Puntando altresì nell’apprendimento di utili elementi di valutazione pratica per l’analisi statica e dinamica dell’Azienda da un punto di vista economico-finanziario-patrimoniale (controllo di gestione e finanza aziendale)

3) promuovere l’innovazione tecnologica nell’ottica dell’innovazione dei prodotti e lo sviluppo di ricerca tecnologica mediante l’introduzione e il consolidamento di metodi di gestione di progetti complessi nelle settore costruzioni e di sistemi di risparmio energetico nell’edilizia, nonché di sviluppo di azioni di lancio di prodotti mediante valutazioni della capacità di generare domanda da parte del mercato.