LIME

In linea con il Programma Operativo Nazionale Occupazione Giovani e coerente con il Piano di attuazione della Garanzia per i giovani della Regione Toscana, la stessa con delibera di Giunta n. 238 del 16/03/2015 ha fornito gli indirizzi di riferimento per il finanziamento di interventi formativi mirati all'inserimento lavorativo. L’obiettivo principale è il miglioramento della occupabilità dei giovani facendo acquisire loro, attraverso la partecipazione ad interventi formativi personalizzati, le competenze necessarie per un inserimento stabile e qualificato nel mercato del lavoro.  Per raggiungere questo obiettivo il progetto prevede percorsi formativi mirati della durata di 900 ore, che saranno finalizzati all’acquisizione di una qualifica professionale nell’ambito della metalmeccanica e, all’interno di questa, in quelle mansioni  nelle quali è maggiore la richiesta di occupazione.

Il progetto coinvolge una scuola secondaria, un’agenzia formativa e aziende che operano nel territorio, in collaborazione con un’agenzia di lavoro. Questi soggetti, insieme  hanno collaborato nella individuazione delle linee di sviluppo e  ad una progettazione che fosse funzionale, oltre che all’acquisizione di competenze trasversali, ai bisogni formativi delle aziende.  In ragione di questa progettualità condivisa le stesse hanno assicurato l’assunzione di un numero di giovani secondo i bisogni che si manifesteranno nelle aziende stesse al termine del progetto.

Il corso L.i.ME. in RADIO (WHITE RADIO) (on air sabato 11 marzo 2017)

 Calendario di aprile del corso per "Operatore Meccanico"

 Brochure corso per "Operatore Meccanico"

(Progetto approvato con Decreto Dirigenziale della Regione Toscana n. 1370 del 24/03/2016)

Addetto alla Lavorazione, Costruzione e Riparazione di parti meccaniche

(Figura professionale n. 351 Repertorio Regionale delle Figure Professionali - Regione Toscana)

Gestito da ISIS Leonardo da Vinci in partenariato con associazione For:Ed.A. TOSCANA, cofinanziato dal FSE in convenzione con la Regione Toscana.

 

Ala

I temi sottesi all'obiettivo specifico del bando sono ampi e di diversa natura. Coinvolgono non solo la provincia, ma l'intera Europa all'interno della quale molti sono i Paesi che si trovano ad affrontare problemi analoghi. Non a caso la Comunicazione della Commissione, del 12 ottobre 2006, dal titolo «Il futuro demografico dell'Europa: trasformare una sfida in un'opportunità» [COM(2006) 571 def.] affrontava già cinque anni fa il problema in ambito europeo non solo per i singoli Paesi e evidenziava diversi punti sui quali fare leva:

Leggi tutto...

AMiata PELletterie

Imprese del settore della pelletteria e del tessile del comprensorio dell’Amiata senese e grossetano e di zone limitrofe intendono dare vita a nuovi prodotti e a processi produttivi innovativi per valorizzare e potenziare le esperienze e le competenze accumulate, negli anni, dalle aziende che operano nel territorio. Scelta che si rende necessaria a causa della crisi che ha investito il settore a partire dal 2008. Indagini condotte da istituti di ricerca lasciano intravedere che prodotti nuovi potranno dare risposte adeguate alle nuove esigenze del mercato nazionale e internazionale. Ma nuovi prodotti richiedono innovazioni tecnologiche e organizzative, formule aggregative fra aziende, formazione specializzata, interventi di marketing in un settore nel quale la competitività globale è parossistica. La creazione di un distretto industriale che ottimizzi le competenze presenti, promuova e sviluppi quelle carenti, attraverso attività formative specifiche. In particolare la capacità imprenditoriale e di prospettiva sui mercati, rappresenta la strada maestra da percorrere per emancipare le aziende locali dal lavoro di subfornitura rispetto alle grandi maison.

Leggi tutto...