Generazioni

Il progetto nasce dall'idea di offrire ai genitori e alle famiglie delle occasioni di riflessione e socializzazione dove poter affrontare in un'ottica multidimensionale le difficoltà legate ai progetti di vita dei figli. Le funzioni del ruolo genitoriale, soprattutto nel periodo dell'adolescenza e della giovinezza, hanno anche la funzione di favorire l'adattamento dei figli al mondo esterno e il loro orientamento nell'ambito professionale. I genitori, insieme ai figli, talvolta vivono una fase di "empasse" legata alle scelte scolastiche e professionali, dove spesso l'adolescente finisce per seguire non la propria strada ma le convenzioni, senza che si presti particolare attenzione alle sue aspirazioni e potenzialità. É perciò importante favorire il dialogo tra i vari sottosistemi familiari e tra le diverse generazioni, oltre che con il mondo esterno, in modo da promuovere una maggiore consapevolezza rispetto sia al sistema delle aspettative genitoriali sia al mondo relazionale del ragazzo.

 

Che cos'è

E' un servizio di prima consulenza che si rivolge a gruppi di genitori che avvertono la necessità di uno spazio di confronto e ascolto dove poter riflettere sul loro ruolo, sul rapporto con i figli, sulle difficoltà che questi ultimi incontrano nella loro crescita.

A cosa serve

Generazioni offre ai genitori un sostegno nell'affrontare problematiche legate alla crescita dei figli quali:

  • scarsa autostima e disagio psicologico
  • incertezza nella scelta scolastica e difficoltà nello studio
  • problemi di relazione a scuola e in famiglia

Come si realizza

  • Tre laboratori da attivare nelle scuole secondarie del Quartiere 5
  • Quattro incontri di tre ore per ciascun laboratorio
  • Un Seminario finale aperto a tutti i partecipanti

Cosa promuove

  • capacità di ascolto e di relazione
  • strategie di risoluzione dei conflitti intergenerazionali
  • partecipazione ad affrontare i progetti di vita dei figli
Capofila For.Ed.A. TOSCANA
Partner Patto Formativo del Quartiere 5 – Comune di Firenze

Regione Toscana -Decreto Dirigenziale 1125 del 27-03-2013